Come essere ancora più anonimo online

Un pò di tempo fa, abbiamo visto che cosa è, come funziona e perché è utile una VPN e quali sono i 7 buoni motivi per usarne una e in base a quali regole scegliere un buon servizio.

L’utilizzo di una VPN a un solo grande difetto intrinseco che è il fatto che viene gestito da una singola organizzazione che può potenzialmente monitorare o loggare il nostro traffico.

Se si vuole provare a proteggere maggiormente la propria attività su internet bisognerebbe inviare il traffico attraverso livelli di differenti entità, in modo che nessuno possa tracciare quello che facciamo, neanche il provider della VPN.

Esiste una tecnologia che fa questo, ed è chiamata Tor, ma è anche conosciuta come The Onion Router ( in italiano sarebbe qualcosa di simile a “router a cipolla”).

Il suo funzionamento non è complesso, ma andiamo a vedere come funziona.

Tor funziona in modo differente da una VPN.

Immaginiamo di voler inviare una lettere anonima. Si potrebbe usare un corriere di cui ci fidiamo e dirgli di consegnarla senza che nessun altro lo sappia e senza che riveli la nostra identità.

Questo è come funziona una VPN.

In alternativa, si potrebbe invece usare il servizio postale regolare, lasciando la lettera in una cassetta postale, da dove la lettera verrebbe spedita in diversi uffici postali finché non raggiunge la destinazione.

Questo è grosso modo il funzionamento di Tor.

Quindi è abbastanza logico che non essendoci un intermediario, il metodo utilizzato da Tor e migliore per il nostro scopo.

Se le cose stanno così, e Tor è più utile per rimanere anonimo online, perché non lo usano tutti?

Se riprendiamo l’esempio della consegna della lettera che abbiamo appena fatto, l’analogia è che Tor per arrivare non fa la strada più veloce ma preferisce farsi tutto il percorso più panoramico, invece della strada più veloce, andando quindi ad allungare il tempo per la consegna della nostra lettera.

Questo allungamento del percorso rende la navigazione su internet molto più lenta.

Per poter utilizzare Tor, bisogna connettersi alla rete di Tor prima di iniziare a navigare su internet, in modo molto simile a quello che accade se utilizziamo una VPN.

Anche se il software di Tor rende questa operazione molto più semplice che collegarsi ad una VPN, tramite applicazioni sviluppate appositamente sia per desktop che per mobile, come:

  • Browser Tor : Un browser completo (basato su Mozilla Firefox) per l’anonimato in rete, disponibile per Windows, Mac OS e GNU/Linux.
  • Orbot : Permette la connessione alla rete Tor da Android, e può essere utilizzato con qualsiasi browser.
  • Onion Browser : Un browser Tor da utilizzare sui dispositivi con a bordo iOS di casa Apple.

Anche se Tor non può garantire la completa anonimia, rimane la scelta migliore per proteggere la propria identità online.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Penso che questo non ti crei problemi, ma nel caso se vuoi ne puoi fare a meno. Accetta Informazioni

it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian